Cerca powered by Google
Nella baia più glamour

Boutique hotel

Nella baia più glamour

A Sydney brilla un nuovo boutique hotel: è il Diamant, una casa di charme situata in un quartiere che più vivo non si può. Tra arredi e stoffe da guardare e da toccare, l’hotellerie australiana cambia rotta. E diventa a cinque stelle.

Anna Delvò

15 Maggio 2008

L'Australia va di moda. Al cinema, con divi del calibro di Nicole Kidman, Cate Blanchett e del gladiatore Russell Crowe, nelle hit musicali, che vedono bellezze australi del calibro di Kylie Minogue e Natalie Imbruglia. Ma il quinto continente è diventato “in” pure sulle passerelle, con modelle top come Megan Gale e brand venduti anche nella snobbissima Italia, vedi Mimco e Lisa Ho. Insomma, l'Australia fa tendenza. E un simile fermento creativo non poteva che coinvolgere le città, Sydney in primis. Se prima era conosciuta quasi esclusivamente per le bianche vele della Opera House, adesso la capitale del Nuovo Galles del Sud si è trasformata in una metropoli vibrante, culturalmente attiva e molto, molto trendy, con locali e ristoranti aperti giorno e notte. Ovviamente, il vento di vitalità e dinamismo che soffia dalla baia alle vie del centro non poteva che coinvolgere anche l'hotellerie. L'esempio più eclatante, e più recente, di questo restyling cittadino è rappresentato dall'apertura del Diamant Hotel. Un albergo “boutique” ospitato in un moderno palazzo nel cuore della città. Dal design contemporaneo - il nuovo albergo di lusso è frutto della radicale ristrutturazione di un edificio preesistente - il Diamant sorge su Kings Cross Road, alle porte della nightlife di Sydney e in posizione strategica per raggiungere tutte le attrazioni cittadine, dalle spiagge ai centri commerciali. E l'apertura a Sydney non è che il primo passo dello sviluppo del neonato brand Diamant, brand che fa capo a Eight Hotels Australia, catena australiana privata di boutique hotel. A breve sarà inaugurato anche un secondo Diamant a Canberra, che avrà le stesse caratteristiche del “fratello” già operativo a Sydney. «Diamant è il brand più prestigioso della nostra collezione, e la proprietà a Sydney sarà il caposaldo a rappresentare lo standard per i boutique hotel che intendiamo estendere a tutta l'Australia e all'estero» ha dichiarato Paul Fischmann, Ceo di Eight Hotel Australia. «I Diamant Hotel sono portatori di una nuova concezione del lusso. Saranno posizionati nelle migliori location delle migliori località, e dovranno impersonare lo spirito delle città che li ospitano. Ai nostri clienti, sia leisure sia business, offriremo panorami mozzafiato, attrezzature tecnologiche all'avanguardia, servizio eccellente». Il tutto nel rispetto di quella che è la parola d'ordine della catena, ovvero “qualità e valore”. Un concetto che comprende sia una politica tariffaria strategica - ovvero fornire i migliori servizi ai prezzi più competitivi del mercato - sia una filosofia di accoglienza che si basa prima di tutto sull'attenta cura dell'ospite e delle sue esigenze. Per raggiungere quest'ultimo obiettivo, tutto il personale degli alberghi del gruppo viene selezionato anche in base a precisi parametri di buona educazione, cortesia e professionalità. Tornando a Sydney e al primo Diamant, quello che colpisce da subito è il lusso. Un lusso mai strillato, ma discreto e profondamente elegante. Uno stile fatto di dettagli preziosi, come le scelte cromatiche: nella hall, ad esempio, domina il nero del lungo banco, acceso dalla luce dei faretti incassati a soffitto. Nelle camere, tutte con vista mozzafiato, sono invece i materiali - ispirati all'Art Decò - a rendere calda e accogliente l'atmosfera: tessuti pregiati alle pareti, morbida moquette sul pavimento, legno scuro per i mobili e le boiserie, pelle nera per i rivestimenti di poltrone e della testiera del letto. Insomma, ambienti raffinati, dai dettagli preziosi, che invitano anche a un'esperienza “tattile”. Nelle intenzioni dei progettisti d'interni, lo studio Archers & Right Interiors, le camere e gli spazi comuni del Diamant Sydney dovevano comunicare non solo comfort ed eleganza, ma anche generosità e sensualità, le caratteristiche prime della bellezza. Le camere, complessivamente, sono 77, di diversa tipologia, dalle Deluxe Room alla spettacolare William St Boulevard Suite. Tutte le sistemazioni offrono il meglio del meglio in termini di dotazioni: letti king size, controllo autonomo dell'aria condizionata e della temperatura, TV al plasma da 42 pollici con film in-house, lettore CD e DVD, station per I-Pod , telefono IDD e copertura Internet wireless. E ancora, a disposizione degli ospiti ci sono mini bar riccamente fornito, giornali gratuiti, prodotti cortesia di alta gamma, bollitore e tutto il necessario per prepararsi tè e caffè in camera oltre a una serie di servizi accessori come il parcheggio e il baby sitting. Per i piaceri del palato, il Diamant Hotel schiera il ristorante e bar Penny's Lane, aperti sette giorni su sette. In un'atmosfera sofisticata, impreziosita da tocchi etnici, si possono gustare le specialità della cucina australiana e i grandi classici internazionali. Oltre al menù, qui di speciale c'è la vista, soprattutto al tramonto quando il sole cala sull'Harbour Bridge e tinge di rosso l'intera baia di Sydney. Se non fosse ancora abbastanza, a pochi passi dall'albergo ci sono un'infinità di negozi e di locali di tendenza. E, per chi non vuole trascurare la forma fisica, il Diamant offre ai suoi ospiti l'accesso libero alla palestra Fitness First, distante una manciata di metri, mentre sono a disposizione particolari convenzioni con la Zen Day Spa per trattamenti di bellezza. Il prossimo appuntamento con il nuovo brand è ora a Canberra. Dove il Diamant debutterà a metà 2008, diventando il primo cinque stelle del territorio.

I Flip Magazine di Pianetahotel

Tutti i Flip Magazine

Le newsletter di Bargiornale

Iscriviti

Tutte le Newsletter di Bargiornale

Le ultime uscite Archivio copertine

Speciali di Pianetahotel

Tutti gli Speciali di Pianetahotel

Europarlamento24 EPeople

Con il supporto del Parlamento europeo
Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione Europea nel contesto del programma di sovvenzione del Parlamento Europeo per la comunicazione. Il Parlamento Europeo non ha partecipato alla sua preparazione e in nessun caso è responsabile o vincolato per le informazioni contenute e le opinioni espresse nel contesto del progetto.
In accordo con la legge vigente, gli unici responsabili sono gli autori, le persone intervistate, gli editori o i soggetti di trasmissione. Il Parlamento Europeo non può essere ritenuto responsabile per gli eventuali danni diretti o indiretti che possono scaturire dall'implementazione del progetto.
Archivio Prodotti
Agenda
Aprile 2014
L
M
M
G
V
S
D
 
01
02
03
04
05
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

New Business Media

New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.

Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano - Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965